“Innamòrati”, regola inversa

Immagine

Oggi su FessBuc ho letto un aggiornamento di stato molto molto bello, che vale la pena d’esser letto. Per facilitare la faccenda, lo riporterò per intero.


Innamorati di una persona che ama guardarti dormire. Che ti sussurra parole belle mentre lo fa, come se ti cantasse una nenia lenta e sconosciuta che solo nei tuoi sogni puoi ricordare.
Innamorati di una persona che come primo saluto, al mattino usa un “Come stai?”. Non perché tu stai male, ma perché per lei la cosa più importante e che tu stia bene.
Innamorati di una persona che ti bacia all’improvviso, senza un motivo, per avere ogni volta l’emozione di un amore che sorprende. Qualcuno che usa gli abbracci invece delle parole quando sei triste, e che, invece dei consigli usa il battito del suo cuore per calmarti.
Innamorati di una persona che ti dedica canzoni tutti i giorni, perché ogni canzone gli ricorda te. Per questo tu sei una fragola, una meravigliosa creatura o una bella stronza tutto nello stresso giorno.
Innamorati di una persona che la pensa in modo totalmente opposto a te, ma che ha sempre voglia di ascoltare la tua opinione. Che passi serate intere a spiegarti il suo punto di vista. Che si incazzi in modo esagerato se tu non sei d’accordo, e che vuole fare pace facendo l’amore.
Innamorati una persona che ti prende in giro, una persona che ama ridere più che sorridere.
Innamorati di una persona curiosa e che ama viaggiare, ti porterà a fare snorkeling con le megattere, alpinismo sull’Everest, bungee jumping sulla Macau Tower, surf in Australia. Poi ti leggerà Orgoglio e Pregiudizio sotto un’immensa quercia in Inghilterra, e tu ovviamente piangerai per Darcy e odierai Elizabeth, ma solo all’inizio. Cavalcherete in Andalusia, e ti canterà una serenata in un castello Irlandese dopo un’ubriacatura di Guinness. Ma ti ricorderà sempre che casa sua sarà solo dove sono poggiati i tuoi occhi e i tuoi piedi, tutto il resto del mondo fa volume.
Innamorati di una persona che sa isolarsi nella malinconia dei suoi silenzi, che capisce l’importanza di un pianto liberatorio.
Innamorati di una persona che ama la tua libertà, la tua indipendenza e che rispetti le tue scelte. Ma che ogni tanto ti faccia una sfuriata di gelosia, perché in fondo tu sei il suo mondo.
Innamorati di una persona che abbia il miglior odore dell’universo, quello che riconosceresti ovunque, quello unico che solo tu puoi apprezzare. Quell’odore tanto simile alle tue emozioni.
E, alla fine, innamorati di quell’unica anima che potrai mai amare con tutto te stesso. Non accontentarti di un amore mediocre, di un amore che non è amore. Innamorati perché non ne puoi fare a meno, non perché non vuoi stare solo.

(S. Leonoir)

Quindi…ricapitolando: se al/alla tuo/a partner, a meno che non voglia indurre i suoi spermatozoi/ ovaie al suicidio come i lemming, non conviene guardarti dormire o sussurrarti parole all’orecchio perché hai l’udito sopraffino e il sonno leggerissimo, se al mattino alterna grugniti a sbadigli ed è talmente rincoglionito/a da non sapere neanche come si chiama, se ti bacia all’improvviso solo dopo l’insalata così da spantegarti sulla faccia il bigiunto dell’olio+aceto, che la pace la fa ma dopo tre giorni di muso, se non ti dedica le canzoni perché quando distribuivano la cultura musicale lui/lei era in fila per le nozioni di “Sapori della Cucina romagnola”…se sotto la quercia ti legge il capitolo sugli Unni del ferma-porta “Storia Medievale” dell’omonimo corso universitario, se alla Guinnes preferisce il succo d’ananas e le vacanze sì ma c’è la crisi e quindi ciao…se fa un sacco di puzzette e ti sventola le lenzuola come un ventaglio…se è geloso/a come un bufalo e te lo fa notare sei giorni su sette e il settimo ti pianta il muso…?

Vita mia, è abbastanza ovvio che io non sono la persona giusta per te. Ma dato che tu non leggi il mio blog…facciamo come se niente fosse stato scritto e continuiamo ad amarci come se non ci fosse un domani!!! 😀 😀 😀 😀

Annunci

I vantaggi dell’uscire con una Venere (di Willendorf)

Immagine

Venere di Willendorf- immagine trovata su Google

Il mio fidanzato dice sempre che una donna senza curve, non è una donna. È stato più o meno in quell’occasione che ho capito di amarlo dal più profondo del mio cuore. Sì perché, oggigiorno, o sei secca come il ramo di un salice o fai schifo. E il fatto che gli uomini sembrino guardare solo le donne concave non aiuta.

Perché, amici, vi piacciono così tanto quelle che se le abbracci ti si muove la compassione nel cuore? Che sopravvivono a sedani e finocchi e son sempre pallide come cenci, talvolta quasi livide e grigiastre?

Stare con una più in salute ha un sacco di vantaggi e io, oggi, ve ne mostrerò alcuni.

1) Se vi ci coricate addosso quando vi svaccate sul divano la sensazione sarà di estrema morbidezza e nessun osso vi perforerà mai le carni;

2) Non sarete costretti a pranzare/cenare fuori di nascosto perché assaliti da fame improvvisa: la vostra lei non vi lascerà mai patire la fame, statene certi;

3) Non dovrete sentirvi mai in colpa se mangiate al Mc Donald’s e, lo stesso giorno, saltate l’allenamento in palestra;

4) Il vostro conto in banca sorriderà, poiché le vostre cene romantiche saranno decisamente meno care: trattorie paesane al posto di ristoranti fusion o di cucina molecolare dove tre broccoli e un’acciuga li paghi duecentoventi euro (se vi va bene…);

5) Gioia e sorrisi regneranno sovrani: il cioccolato rilascia endorfine e le endorfine la felicità;

6) Non sentirete mai scenate isteriche per un piatto di pastasciutta non integrale da 95 grammi invece che di 80;

7) Potrete condividere la gioia della pizza del sabato sera senza l’angoscia del “ma il mio giorno libero della dieta non è il sabato ma il giovedì!” (chi cazzo va a mangiare la pizza di giovedì?!);

8) Quando in casa con voi, starà più in vostra compagnia che in bagno, abbarbicata come una capra di montagna sulla bilancia in attesa che l’ago scenda di una tacca;

9) I malanni di stagione diminuiranno e, dunque, potrete fare tantissime cose insieme senza il timore che la broncopolmonite acuta sia in agguato dietro l’angolo;

10) Avrete tette e cosce vere da toccare e in cui rotolarvici dentro;

11) Farete l’amore senza il timore di romperle un osso, quindi anche con più impeto e passione (dite poco?!);

12) Potrete bere birra come se non ci fosse un domani, perché lei, la vostra pancetta da bevitore, la troverà tremendamente sexy;

13) Avrà sempre fame di voi;

14) Quando la guardate vi evocherà, invece che Auschwitz, Dachau e Mauthausen, posti esotici e spiagge caraibiche;

15) Farà felice vostra madre in quanto, apprezzando i pranzi che prepara per ogni vostra visita, le chiederà le ricette per poterle riproporre a voi, tesori di mamma;

16) Non scambierete mai i suoi reggiseni per pattine da cucina e i suoi tanga per l’elastico della fionda di quando eravate bambini;

17) Sarà fonte naturale di calore nelle fredde giornate d’inverno;

18) Se vi dorme abbracciata, l’ondeggiamento delle sue tette ad ogni respiro, oltre a sciogliervi i dorsali intorpiditi da un’estenuante giornata di lavoro in ufficio, concilierà il vostro sonno.