17 buoni motivi per cui, alle volte, vorrei essere nata uomo

Immagine

immagine trovata su Google

Non sono una santa (ma ancora per poco! Dopo gli eventi degli ultimi due anni in Vaticano stanno giusto discutendo circa la mia beatificazione), sono forte quando capita e invincibile il primo giorno di conto corrente ricaricato. Odio la cellulite e la sindrome pre-mestruale. Sono una donna. Con 17 buoni motivi per cui, alle volte, vorrei avere un pene.

1. Anche se i tempi sono cambiati, potrei giustificare la mia non depilazione come pura essenza di virilità;

2. La bagola di tonno sulla canottiera non sarebbe così orrida ma “cosa da uomini”;

3. Potrei usufruire del detto “un uomo senza pancia è come un cielo senza stelle”;

4. I ragazzi gay sono oggettivamente molto molto (ma molto) gnocchi ma hanno lo spiacevole difettuccio che se hai le poppe non ti cagano;

5. Potrei dire liberamente che “la famiglia” (non nel senso mafioso del termine ma coniugale) è l’ultimo dei miei pensieri senza che gli astanti mi guardino con occhi a fessura e bocca ad Arco di Trionfo come se fossi un satanasso infernale salito dagli inferi per dare il via all’Apocalisse;

6.I dolori…” sarebbero solo quelli “…del giovane Werther”, mentre adesso sono prima di tutto “…dell’amorevole ciclo”;

7. Ritenzione…che? Cellu…cosa?! Sindromepremestru…quando?!?

8. Avrei un bel culo (i maschi -salvo casi rari- hanno tutti un bel culo) senza dovermi uccidere di palestra;

9. Potrei tranquillamente svegliarmi mezz’ora dopo perché saprei sempre cosa mettere, non avrei il pallino del trucco e l’effetto “appena giù dal letto” è da secoli considerato il miglior calamutande esistente, dopo i cuccioli di labrador/ volpino/ maltese/…

10. Non rimarrei mai “incinto”, per nessun motivo al mondo;

11. Avrei una naturale attitudine alla pratica di attività sportive (cosa che nello stato attuale di vaginodotata manca);

12. Amici e amiche non mi guarderebbero con disappunto ad ogni mio apprezzamento circa il lardo di Colonnata spianato sui crostini caldi, le costine di maiale alla griglia che più unte non si può e il panino con la mortazza delle 17:30;

13. Il rutto libero sarebbe un diritto;

14. Saprei cosa si prova ad avere due tette altrui in mano (toccarsi le proprie a mo’ di pallina anti-stress non è la stessa cosa);

15. Non dovrei trasformare ogni volta la tazza del water dei luoghi pubblici nel sudario di Cristo e/o stare in posizione “sciatore che scende a uovo” per non rischiare di prendere, rispettivamente, l’ebola, la sars, l’epatite abcdefg e l’aviaria;

16. A nessun maniaco sessuale del regionale delle 20:00/ del cespuglio verrebbe mai e poi mai in mente di masturbarsi scegliendo me come Musa ispiratrice;

17. Prendere il sole a pancia in giù sarebbe molto più semplice, salvo erezioni e/o superdoti in stile “Trenta ne ha Novembre con April, Pene e Settembre”.

Annunci

11 pensieri su “17 buoni motivi per cui, alle volte, vorrei essere nata uomo

  1. Secondo me dovremmo lottare per poter avere gli stessi importantissimi diritti degli uomini che hai qui elencato. Per il punto 16 non credo ci sia speranza però.

  2. In piu
    vita non governata da ormoni,
    Due neuroni più che sufficienti, con tre vinci il nobel,
    Moto appena hai la patente, senza sembrare una ribelle,
    … e niente bruciori intimi 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...