I dieci uomini con cui nessuna donna vorrebbe mai trovarsi a letto…

Immagine

immagine trovata su Google

Scorrendo la home di Facebook, mi sono imbattuta nell’aggiornamento di stato di un amico in cui venivano elencate svariate tipologie di donna con cui tutti gli uomini, almeno una volta nella vita, sfortunatamente ci si sono trovati a fornicare. La paranoica, la ninfomane, la teatralela psicotica. Vero. Poverini. Ma poverine noi, aggiungerei. Scommettiamo, amiche mie, che, come si suol dire, ce n’è anche per loro?

L’Inguaribile romantico

Lui non tromba, fa l’amore, anche se ti ha appena conosciuta e le circostanze erano pipì veloce nel bagno di una discoteca nei sobborghi di Lloret de Mar. Per ricreare la giusta atmosfera ci mette dalle dodici alle ottantadue ore, a seconda di quante candele abbia intenzione di accendere e di quante rose voglia decapitare per spargerne i petali per casa. Fare l’amore con lui può essere un’esperienza mistica, sempre che tu non muoia intossicata dai fumi dell’incenso o bruciata viva perché han preso fuoco le tende dalla fiammella delle candele.

L’Educato

Prima di cominciare, piega i vestiti per non lasciare in disordine. Piega i tuoi, i i suoi e, se ha tempo, stira anche quelli in lavanderia. Ogni azione è preceduta da “posso?”, se c’è un inghippo chiede scusa e alla fine ti chiede se va tutto bene, se sei stata soddisfatta e conclude con un bel grazie. Prego, ci mancherebbe. Certo, è vero, abbiamo passato secoli a lamentarci perché stufe di uomini fantozziani…ma fuori, tra la gente. Al ristorante, magari. Non in camera da letto. Lì ci piace cavernicolo, nei limiti, s’intende.

L’Insicuro

During the samba, si preoccupa. Vive nel terrore del “lo starò facendo bene?”. Ma non è che se lo tiene per se, no. Lui te lo chiede e pure con una certa ansia, facendoti venire la tachicardia. <<Va bene così? Ti piace? Ma sei sicura? No ma guarda se non ti piace dimmelo…eh? Cosa mi dici? Dimmelo!>>. Sì, una cosa da dire, in effetti, ci sarebbe. Taci.

Il Professionale

Prima di cominciare ti avvisa di tutto, per prevenire eventuali incidenti di percorso. Ti spiega per filo e per segno cosa sta per fare, come lo farà e magari anche come tu reagirai. Un po’ come l’infermiere della mutua che, quando vai a farti gli esami del sangue, prima di infilarti la spada di Damocle nel braccio ti avvisa e ti dice che sentirai un pizzicottino. Diceva J. P. Sendker: “Anche questo era un vantaggio dell’attesa: le dava la possibilità di riflettere”. Su quanto sarebbe stato meglio fare altro, quella sera, tipo andare a dormire, aggiungo io.

Il Personal Trainer

È quello che ti informa su quante calorie avete bruciato, che ti dice di stare sopra tu, così ti fai i glutei e che alla fine, mentre ti tiene tra le braccia, ti consiglia dolcemente tutti gli attrezzi della palestra e gli esercizi da fare per correggere quei due o tre difettucci che ha potuto notare durante la performance. Tutto questo mentre tu gli stai augurando una morte lenta e dolorosa o, se sei proprio cattivissima, uno strappo muscolare.

L’Impedito

Non sa cosa fare e da dove cominciare, quindi va a caso. Alla cieca. La sua conoscenza del corpo femminile è praticamente nulla o da manuale, della serie so che è lì, perché me l’ha detto Wikipedia. Poi, una volta concluso l’amoroso incontro, ti chiede com’è andato, con gli occhi da cucciolo e il sorriso speranzoso. Male, bocciato. Però, un po’ per pena e un po’ per compassione, non glielo dici. Gli dai una pacca sulla spalla e ti complimenti con lui. Poi cancelli il suo numero, cambi Stato, volto e identità, così…per precauzione.

Il Pornodivo

Siori e sioooreeee…eccolo. Lui, il Rocco del popolo. Colui che è tutto lui, solo lui e sempre lui! Diversamente dall’Inguaribile Romantico, lui non fa mai l’amore ma fotte senza pietà, rendendo note le sue doti amatorie tra un complimento e il cognome di sua madre da nubile. All’apparenza sembra molto esigente e la sensazione è che sia venuto con te per Sua Gentilissima Concessione…poi quando comincia a prometterti dei numeri da Cirque du Soleil e la durata di una Duracell Ultra Advanced, capisci l’antifona. E che più che a un acrobata, sei davanti al Pagliaccio Baraldi. EEEEEEEEEEE PAGLIACCIOBARALDIIIIII!!!

Il Lumaca

Lumaca non per il ritmo, piuttosto per il quantitativo di bava che ti lascia addosso. Lui non bacia -e sfiga vuole che i baci gli piacciano tanto, ma proprio tanto- il tuo corpo, lo innaffia, letteralmente. Dove passa, stai certa che lascia il segno. E dopo, più che una donna, ti senti Slimer.

Il Velociraptor

Ti fa sbattere la testa contro la testata del letto (e dopo è meglio che ti prenoti una tac), ti fa cadere i quadri dal muro e la sensazione che ti dà non è tanto quella di fuoco che arde ma quella di essere nel cuore di un cantiere metropolitano nel pieno dei lavori. E la cosa peggiore è che crede veramente di essere passionale come uno stallone delle verdi praterie d’America. Badate bene, amici, chi va piano va sano e va lontano…e non provoca traumi cranici alle partner.

L’Orso

Ha più peli di un tappeto a frange lunghe e li ha ovunque, ma proprio ovunque…anche là dove non avresti mai più pensato potessero crescere. Appena si spoglia, la prima cosa che ti viene in mente è un orso. Poi l’attrito e, con l’attrito, l’accumulo di elettricità statica e una scossa fulminante. Uomo villoso, uomo virtuoso? Se non vuoi trovarti la camera da letto come il sottobosco in autunno coperto da un tappeto di foglie…fidati sulla parola e non andare oltre.

Annunci