Decalogo per un discreto primo appuntamento (per Lei)

Amiche…la dura reatà è che non sono sempre e solo i nostri Gladiatori a combinare disastri. Purtroppo spesso accade che anche noi dolci pulzelle perdiamo per strada il lume della ragione, arrivando a tagliarci le gambe dopo la prima uscita precludendoci a priori l’agoniato Amore. Dopo il Decalogo per lui, ecco i Dieci Comandamenti…per lei!

 

  1. Ricordarsi sempre e comunque che un invito a bere una birra non è e non sarà mai una proposta di matrimonio. Una volta confermata l’uscita, datemi retta, non pensate subito a case bianche con steccato, torte di albicocca sulla finestra e labrador che giocano gioisi con un nugolo di bambini in giardino;

  2. Donna baffuta…non piace. Donna pelosa, idem. Il pelo superfluo lasciatelo all’amico Fufy o alla zia sessantottina figlia dei fiori;

  3. Scegliere sempre l’outfit in base al luogo dell’incontro. Il tacco quindecim alla Festa del Prataiolo tenuta nel campo appena arato dell’oratorio di Ziano Piacentino forse non è la scelta più azzeccata;

  4. Pensare prima di parlare, valiando molto attentamente gli argomenti da trattare. È vietato parlare di: ex fidanzati e/o amori platonici irraggiungibili, avventure sessuali dai dodici anni ad oggi, impellente necessità di matrimonio e/o maternità; assolutamente vietato è parlare: di problemi intestinali e/o mestruali, malattie imbarazzanti e qualsiasi cosa riguardi il lato oscuro del corpo umano;

  5. Se si creano silenzi imbarazzanti, non cercare di colmarli con la logorrea coatta e monologhi infiniti. Provate ad introdurre argomenti che lo inducano a partecipare…se però dovete cavargli le parole di bocca, mandatelo a quel paese. I muli lasciamoli agli Alpini;

  6. Sfatare il mito che lo snob piace. Basta ispirarci ai telefilm della Fox e ai programmi di Real Time che ci dicono che al maschio piace stronza. Al maschio non piace stronza, tantomeno vittima della società. La donna un po’ spartana -il che non vuol dire rutto libero e stuzzicadenti in bocca- piace;

  7. Fare sempre una pausa pipì per controllare la situazione make-up. Il rossetto sui denti o spalmato sulla faccia è tutto fuorché sensuale, così come gli alberi da frutto e i rametti di rosmarino incastrati nei denti;

  8. Sfatare il mito che il lanciargliela a mo’ di freesbee al primo appuntamento incrementi il desiderio e l’interesse;

  9. Vedi punto 1. Mai congedarsi come se fosse il primo giorno di una bellissima storia d’amore sempreverde destinata a durare come i pini silvestri;

  10. Lo stalking post-primo appuntamento è il biglietto di sola andata per il meraviglioso Paese di Vaffanciao. Se lui non si fa sentire o non vi richiede di uscire, salutatelo e augurategli una buona vita. Ricordate sempre che il mare è pieno di pesci, basta solo lanciare l’amo e non scoraggiarsi.

Ecco qui concluse le Tavole della Potenziale Seconda Opportunità, il prontuario Lui-Lei per chi non punta alla perfezione hollywoodiana ma alla sopravvivenza dando, come si suol dire, un colpo al cerchio e uno alla botte, evitanto la tragedia e racimolare la tanto agoniata seconda chance.

In caso di insuccesso tenete sempre a mente che alcolici, biscotti e gelato non sono i nostri unici alleati, state lontani da tatuatori e parrucchieri ma, soprattutto, fate del punto 10 il vostro mantra, la preghiera del mattino, della sera e della merenda…

Immagine

immagine trovata su Google

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...