Belli e Dannati? Fatevi un Tronky!

Immagine

immagine trovata su Google

Se dovessi immaginarmi il creatore di tutti quei dolcetti in commercio 100% cioccolato…l’unica cosa che mi viene in mente è una donna. Una donna disperatissima, appena stata lasciata dal fagiano di turno, in piena sindrome pre-mestruale. Perché noi siamo così. Dolcemente complicate e sempre più emozionate. Con la lacrima facile e la naturale tendenza a cercarci le sventure. Noi abbiamo il radar, the sixtieth sens, il sessantesimo senso. Fateci caso. Ora, siamo d’accordo che non è una legge applicabile a tutte, per carità. Però in linea di massima è così. Se ciascuna di noi, almeno una volta nella vita, ha arruffato le penne come un’anatra quando a contatto con un membro del clan dei Dannati, ci sono donne predisposte più di altre ad incappare in personaggi di questo tipo. In un locale straripante di rampolli di ogni genere e qualità, chi va a catturare la loro attenzione? Il Disperato. Che poi mica ce l’ha scritto in fronte che è un Caso Umano, magari all’apparenza è pure “normale”. Ma loro lo percepiscono. Sentono la sua potente aura a chilometri di distanza, ancor prima di andare in quel preciso locale. Lo nasano come un Lagotto che ha fiutato i tartufi nel bosco.

E nonostante ogni poro della sua pelle urli a squarciagola che è un personaggio poco raccomandabile, la donna che predilige il Dannato sorvola. Ignora l’evidenza e si convince che è proprio lui quello giusto per lei. Lui che ha una svastica tatuata in fronte, lui il cui naso aspira più del Folletto, lui che ha una distilleria al posto del sangue, lui che scambia l’automobile per un Caccia dell’Esercito e lui che per campare gestisce un traffico di schiavi cingalesi nella cantina di casa. Anzi, è orgogliosissima che uno così la degni delle sue attenzioni. Così, una volta conquistato il Bel Tenebroso dalle cattive abitudini, vive il suo sogno sentendosi come le protagoniste di quei romanzi in cui la brava ragazza incontra il Bruto, lo fa innamorare e, dopo mille arciperipezie e scontri familiari, abbandona la sua vita per fuggire con lui, lontano da tutto…padrona di se stessa e dei suoi sentimenti…unica regola, l’Amore.

Certo. No ma infatti la realtà è proprio questa. La vita è una storia by Harmony Passion-collezione Temptation. Inutilissimissimo dire che, diversamente dai bad boys letterari, quelli reali raramente portano ad un lieto fine. Al massimo portano a pianti isterici, biscotti consolatori e insicurezze cosmiche. Poi se c’è una cosa che mi fa roteare le orbite è quando le Madame dai Gusti Ribelli ci mettono anima e corpo per farli cambiare. Puntano alla Redenzione. Se non avete un cappello di spine e una croce in groppa, lasciate perdere. Vi conviene.

Che poi il cambiamento è un miraggio. Neanche le favole hanno mai affrontato questo tema…avete mai sentito una storia che narrava di uomo che è cambiato per una donna? Io, personalmente, mai. Certo la Bestia quando era bestia non aveva un bel carattere…ma per forza, vorrei vedere voi! Trasformati in cimici perché avete mandato al bel paese di Vaffanculo un venditore ambulante che vi sveglia alle otto di sabato mattina. Insistente, per di più. Ma di uomini che cambiano su esplicite ed insistenti richieste del gentil sesso…manco l’ombra. Dunque, se non cambiano gli ordinari, volete che cambino i diretti discendenti di Barbablu?

La soluzione resta una. Abbandonare i mentecatti 100% original e dedicarsi ai mentecatti fasulli. I fake. I tarocchi. Quelli che fanno i machi men trattando il mondo con sufficienza ma in realtà sono meravigliose creature piene d’amore. I Tronky, fuori croccantissimi e dentro morbidissimi. I prodotti sottomarca che all’inizio storci il naso ma ben presto ti accorgi che sono cento volte meglio degli originali. I Dannati mandateli all’inferno, perché è quello il loro posto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...