“Se ci riesce lui ci posso riuscire anch’io! Anche no.”

Immagine

Immagine trovata su Google

 

In momenti di noia acuta, io consiglio Youtube. Se il tuo cervello si è assopito e lungi da te la volontà di fare qualsiasi cosa -anche solo pensare- farsi una carrellata random di video riaccende tutte le lampadine spente e stimola corpo e mente. Manco fosse una tanica di Redbull.

 

È assolutamente impossibile non incantarsi davanti ai più variegati youtubers, improvvisati e non, che si prodigano a far TUTTO, mettendoci anima e corpo. Si trovano guru del make up che si dilettano anche nella spiegazione della ricetta della torta di marroni proprio come la fa la nonna da parte di mammà, maestre dello stile (a dir loro) che si improvvisano guide turistiche in quel di Parigi dopo essere andate lì col fidanzato che sperava in un po’ di intimità e che invece si ritrova a fare da cameramen, tra riprese dall’alto, dal basso, da dietro della Torre Eiffel, sotto ordine della donzella pretenziosa.

Quando ci si addentra nei meandri di YouTube è difficile che si sappia già in partenza cosa si voglia andare a vedere o su cosa ci si voglia informare o meglio, diciamo che per goderne a pieno, è consigliabile accederci con la mente sgombra. Non fatevi domande.

Partire nel vedere un video che spiega come applicare ciglia finte senza correre il rischio di incollarsi le pieghette delle palpebre col triste risultato di stamparsi in faccia un’assurda espressione di stupore misto interesse, e finire sul canale creativo di chi insegna come creare orecchini con una macchina per tirare la pasta, non ha prezzo.

Ma non è tanto questo il lato adrenalinico di youtube: è si divertente entrare in questo turbine di informazioni assolutamente casuali…ma il vero regalo che questa piattaforma vi fa è darvi la convinzione che anche voi possiate cimentarvi in tutte queste simpatiche attività! E via a comprare una tirapasta!

Anche noi possiamo realizzare diademi in resina e pasta siliconica da metterci in testa in occasione della gita a Parigi. Anche noi possiamo impiastricciarci la faccia con tutti i prodotti di cosmesi più in voga e fare le fighe davanti all’amica ignorantella facendole notare che l’INCI della creama per mani che sta utilizzando sia a dir poco pessimo. Anche noi possiamo sguainare i ferri per creare tendine per il bagno o stock di centrini da regalare per Natale a tutti i parenti. È uno stimolo costante, non c’è che dire! Consigliabile a tutti i presimale, si sa mai che l’uncinetto possa aprirgli nuovi orizzonti.

Ma non è tutto rose e fiori ovviamente, perchè il vostro entusiamo iniziale può benissimo afflosciarsi se incappate in canali gestiti da vere e proprie schiappe, spinte da un profondo senso di emulazione e che la competenza non sanno neanche dove sta di casa.

Se non sai preparare le scaloppine ai funghi aromatizzate al timo neanche col libro di cucina davanti agli occhi (forse perchè ti sei dimenticato di aprirlo) o se scambi un fard per un fondotinta e non ti capaciti del perchè il tuo volto appaia come dopo due ore di tapis roulant livello 50…o se quella candela assomiglia un po’ troppo ad un manico d’ombrello, ecco magari è il caso che i video ti limiti a guardarli.

Detto ciò, non posso che ringraziare dal profondo del mio cuore tutti gli youtubers che hanno contribuito a spronarmi nella realizzazione di ciondoli in resina, portandomi alla consapevolezza che sarebbe meglio che mi dessi all’ippica.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...